Araliya Community Company

Ci siamo, ormai a cinque anni dalle prime parole messe lì quasi per scherzo, finalmente si è concretizzato un altro pezzo di strada. Da un piccolo gruppo di donne che con orgoglio e non poca fatica sono arrivate al grande traguardo della registrazione di “Araliya Community Company” e ad essere un nutrito gruppo di 80 donne.

Ora hanno:

> possibilità di spedire i loro prodotti direttamente con documenti propri;

> essere riconosciute nel loro paese come realtà concreta;

> possibilità di sviluppare idee nuove in loco, e sostenere con i loro guadagni la scuola per i bambini sordi costruita a Negombo. A tal proposito nel marzo di quest’anno 2009 è stato dato il primo assegno da parte di Araliya a Sr. Chidinma, la responsabile della congregazione, per il mantenimento della scuola.

Qui di seguito riportiamo i vari gruppi, che insieme a noi hanno creduto a questo sogno, non fermiamoci solo alle foto, guardiamo un po’ più in la, fissiamo i loro sguardi, gli occhi, i sorrisi e vedrete tanta voglia di riscatto in un paese dove non sempre la donna viene considerata per il valore importante che ha.

Sentiamoci così tutti un po’ protagonisti di questa avventura, rimaniamo vicini a queste realtà, apriamo gli orizzonti dei nostri occhi!

Questo secondo noi è un modo concreto di condividere i grandi valori della vita…ci sentiamo anche più certi che un “mondo diverso” è possibile.

Un particolare ringraziamento ai soci dell’Associazione Cose dell’altro mondo e Coop. Sociale Vagamondi arriva dal cuore delle nostre donne dalle Sri Lanka.

Ecco le foto dei gruppi che lavorano per la nostra Cooperativa in Sri Lanka:

GRUPPO DEI RESPONSABILI:
responsabili_aralita_people_company.jpg

GRUPPO NATHALIAFiore AraliyaFiore Araliya Big
araliya_gruppo.jpg
Queste donne sono quelle che fanno parte del primo gruppo Araliya che ha cominciato a lavorare nel marzo del 2004 all’interno delle aule della scuola materna “Severino Fabriani” gestita dalle suore della congregazione “Figlie della Provvidenza” con sede a Negombo in Sri Lanka. Il fiore Araliya è stato il primo ad essere lavorato.

Nathalia che è la responsabile del gruppo è diventata con la costituzione di Araliya la presidente.

Fiore Araliya  – Nelle immagini vi mostriamo alcuni esempi per il confezionamento delle Vostre bomboniere equo solidali.

araliya_fiore_bomboniere.jpg

Fiore Araliya BIG  – Nelle immagini vi mostriamo alcuni esempi per il confezionamento delle Vostre bomboniere equo solidali.

araliya_big_fiore_bomboniere.jpg

GRUPPO CAMARIFiore Camari
camari_gruppo.jpgCamari è il nome della donna che ha ideato i fiori in fibra di cocco.

 

Una mattina dell’agosto 2004 Camari era andata ad accompagnare la figlia sordomuta a scuola e vedendo la difficoltà nel reperire il materiale usato per realizzare il fiore Araliya, si è seduta in silenzio e ha cominciato a ideare altri fiori utilizzando materiali ‘poveri’ e di uso quotidiano in Sri Lanka.

E’ nato così il fiore Camari che ora viene lavorato nella stessa casa della signora Camari, risistemata ed ampliata per accogliere il gruppo.

Ultimamente, vista la grande richiesta di questi fiori da parte delle botteghe, il numero delle donne che compongono il gruppo è salito da 12 a 15.

Fiore Camari  – Nelle immagini vi mostriamo alcuni esempi per il confezionamento delle Vostre bomboniere equo solidali.

camari_fiore_bomboniere.jpg

GRUPPO JASEMINEFiore Camari piatto
Anche la casa della signora Jasemine è stata risistemata ed ampliata con una tettoia per ospitare le 10 donne che lavorano i fiori piatti realizzati con la fibra di cocco.

La figlia di Jasemine è una delle prime bambine sordomute che hanno compiuto tutto il percorso scolastico fin dalla scuola materna presso l’istituto delle Suore.

In questo momento oltre a frequentare l’ultimo anno di scuola, sta imparando un mestiere che le possa permettere di essere autonoma e vivere una vita dignitosa senza dipendere dalla famiglia.
Fiore Camari piatto

camari_piatto_fiore_bomboniere.jpg

GRUPPO CONCYFiore Dung Paper

dung_paper_gruppo.jpg
Concy è un’altra donna del gruppo storico. Ha lavorato fin dall’inizio i fiori realizzati con la cacca di elefante (dung paper).

L’anno 2008 è stato un anno molto difficile per la sua famiglia. Il marito infatti era stato costretto ad affittare la loro abitazione per problemi finanziari e hanno vissuto con le 2 bimbe per diverso tempo in una baracca di legno in giardino, rischiando anche di perdere la casa. Il gruppo Araliya, grazie al sostegno fondamentale di Etimos, è riuscito a risolvere la situazione, restituendo la casa e soprattutto la serenità alla famiglia.
Fiore Dung Paper  – Nelle immagini vi mostriamo alcuni esempi per il confezionamento delle Vostre bomboniere equo solidali.

dung_paper_fiore_bomboniere.jpg

GRUPPO TULLETulle

tulle_rotondo_gruppo.jpg
Il ricamo del tulle semplice era affidato a 5 donne che all’interno delle loro abitazioni lo lavoravano. Ora, con la costruzione del nuovo magazzino realizzato ed inaugurato nell’ottobre del 2008 grazie ad un finanziamento di Etimos, le donne si ritrovano qui per avere una migliore organizzazione del lavoro.

Il magazzino ha anche un appartamento al piano superiore che puo’ ospitare 5/6 persone che vogliono andare in Sri Lanka per un periodo di esperienza e di lavoro col gruppo Araliya o con i bambini della scuola.
Tulle – Nelle immagini vi mostriamo alcuni esempi per il confezionamento delle Vostre bomboniere equo solidali.

tulle_rotondo_bomboniere.jpg

GRUPPO SRIANYTulle della pace

tulle_pace_gruppo.jpg
Nel gennaio del 2006 da 4 sono passate a 6 grazie alla domanda sempre più alta di tulle da parte delle botteghe, e il tulle della pace è diventato un classico della loro produzione.

La responsabile, attirata dal miraggio italiano, ha lasciato il lavoro per venire nella nostra terra in cerca di fortuna. Dopo un anno durante il quale non è riuscita a trovarla, è rientrata nel suo paese ed è stata nuovamente accolta tra le braccia del gruppo, felici che lo scopo dell’organizzazione di Araliya orientato anche alla valorizzare del lavoro nel proprio paese di origine, abbia avuto effetto.
Tulle della pace – Nelle immagini vi mostriamo alcuni esempi per il confezionamento delle Vostre bomboniere equo solidali.
Il gruppo è formato da donne buddiste.

tulle_pace_bomboniere.jpg

GRUPPO Fiori misto natura
Questi fiori vengono realizzato da un gruppo di donne vivono vicino a Kandy. i fiori sono realizzati utilizzando foglie secche e semi di piante molto comuni in Sri lanka. solitamente fanno fiori grandi da cendere ai turisti lungo le strade, ma col calo dei turisti a causa della guerra avevano difficoltà nella sopravvivenza. Mr. Tyrrel il responsabile di Podie che come rappresentante IFAT ha sostenuto il gruppo Araliya ci ha chiesto un aiuto per queste donne. Ed ecco i fiori Misto Natura.

apc_gruppofiorimistonatura.jpg

ico_araliya.jpgAraliya Community Company
Araliya è il nome di un profumatissimo fiore bianco originario dello Sri Lanka, e in lingua cingalese significa bellezza di donna. Questo bellissimo fiore viene usato, secondo antiche tradizioni, per dare il benvenuto agli ospiti.  Dietro ad ogni oggetto del Commercio Equo vi è la storia di persone, della loro valorizzazione sociale e del miglioramento della qualità della vita; oggi possiamo leggere questa storia anche nel piccolo fiore di una bomboniera, che in questo modo sarà completamente equa e solidale.

Per saperne di più:
http://www.vagamondi.net/
Per informazioni e contatti >>

Araliya Community Companyultima modifica: 2009-10-30T21:39:00+01:00da coopvagamondi
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Araliya Community Company

  1. Félicitations pour votre article, merci de partager vos idées, et je suis d’accord ! Permettez-moi d’insister, oui votre billet est vraiment bien bon, je suis ravi d’avoir découvert votre blog. NB : Vous avez une très belle plume, bravo !

Lascia un commento