Portaoggetti in carta riciclata

Materiale di recupero: carta di giornali o riviste
Altro materiale occorrente: ferri da maglia, colla vinilica, colla stick, pennello, forbici/cutter, terrine di forme varie (facoltativo).

Prendiamo delle vecchie riviste e/o giornali da cui andremo a tagliare delle strisce di carta alte 4 cm, con l’aiuto dei ferri da maglia arrotoliamo una striscia sul ferro (come nella foto) aiutandosi con un punto di colla stick per fissare il tutto.
01_portaoggetti.jpg

Tenete ben stretto ferro e carta, per evitare che ques’ultima si apra, potete fissarla con la colla man mano che procedete con l’arrotolamento. Questa operazione non è semplice! ci vorranno un po’ di tentativi per riuscire ad ottenere un tubucino di carta decente…(la lunghezza dello stesso varia a seconda della lunghezza della striscia di carta iniziale).

02_portaoggetti.jpg

Ottenuti tanti bei bastoncini di carta (il bastoncino ha diametro più piccolo all’inizio e più grosso alla fine così si potranno incastrare uno dentro l’altro…) andremo a schiacciarli, ottenendo bastoncini dello spessore di 1mm circa, per consentire la lavorazione successiva.

03_portaoggetti.jpg

Diluiamo la colla vinilica con po’ d’acqua, prendiamo un bastoncino e partendo da un lato….cerchiamo di arrotolarlo su se stesso. Per facilitare l’arrotolamento applichiamo colla vinilica.

04_portaoggetti.jpg

Quando la striscia che stiamo incollando finisce ne aggiungiamo un’altra. Vedete voi come inserirla…sopra o sotto la striscia precedente…oppure, incastrando la striscia più piccola dentro a quella più grossa.
05_portaoggetti.jpg
Per dare al nostro oggetto una forma arrotondata usate dei contenitori ai quali farete aderire la vostra forma (come nella foto).

06_portaoggetti.jpg

Scegliete voi la forma che più vi piace!…a scodella o piatta…grande o piccola a seconda dell’utilizzo che ne andrete a fare.

07_portaoggetti.jpg
08_portaoggetti.jpg

Portaoggetti in carta riciclataultima modifica: 2009-10-12T16:41:00+02:00da coopvagamondi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento